Risotto radicchio, pere e zenzero

E finalmente mi sono trasferita! Dopo mesi in cui questa partenza era pensata, organizzata, temuta, aspettata con un misto di ansia ed eccitazione… sono tornata ad Amburgo, che mi ha accolto al solito, grigia e fredda ma bellissima.

Ospite da un’amica che ha un bellissimo appartamento con una bellissima cucina (in cui però mi sento, appunto, ospite e non mi sbizzarrisco in elaborate preparazioni), aspettando di entrare nell’appartamentino che ho affittato per qualche mese, sperando che l’affitto si allunghi ancora per evitare di traslocare 100 volte, vi ripropongo una ricetta sperimentata qualche tempo fa, ancora ero a casa mia, e potevo usare le verdure fresche dell’orto di papà…

Risotto radicchio pere zenzero8Un risotto con radicchio e pere, aromatizzato allo zenzero e arrichito con delle noci.

Lo spunto per la ricetta me l’ha dato la mia amica Greta, maestra di yoga, super cuoca vegetariana e gluten free, che ogni volta che mi invita da lei e Felix mi fa scoprire nuovi sapori e nuovi abbinamenti! Quando mi cucinò una padellata di radicchio stufato allo zenzero è stato amore al primo assaggio! E dire che non amavo particolarmente il gusto amarognolo del radicchio… Lei giura che però il radicchio allo zenzero me l’aveva preparato con l’uvetta e non con le pere, chissà! Forse ho inconsapevolmente rielaborato la sua ricetta, fatto sta che ne è uscito un buonissimo risotto!

Me lo sono preparata e pappata un giorno che ero a casa da sola, approfittando dell’assenza di genitori e sorella che non sempre sono inclini alle sperimentazioni culinarie… Invece poi mio padre lo ha assaggiato e gli è piaciuto molto! 🙂

Eccovi la ricetta… magari uno spunto per il pranzo di domani?

Le dosi non sono precisissime, perché l’ho preparato qualche tempo fa e inoltre ne ho fatta una porzione piccola solo per me… Insomma bisognerà andare a occhio e sentimento!

Risotto radicchio, pere e zenzero

Risotto radicchio pere zenzero2_txtIngredienti (per circa 4 porzioni)

  • 300 gr riso per risotti
  • brodo vegetale
  • 2 cespi di radicchio rosso
  • 1 o 2 pere
  • 1 pezzetto di radice di zenzero fresca (circa 3 cm, in alternativa 1 cucchiaino di zenzero in polvere)
  • 40 gr parmigiano reggiano grattugiato
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • una manciata di noci
  • olio evo, sale

Preparazione

Dopo aver preparato abbondante brodo vegetale con le verdure e odori che avete a disposizione, mettere qualche cucchiaio d’olio a scaldare in una padella ampia, in cui poi si cuocerà il risotto. Sbucciate lo zenzero, e mettetelo a soffriggere nell’olio, in modo che lo aromatizzi. Se volete poi togliere lo zenzero, usandone solo l’aroma, come fareste con l’aglio, userete un solo pezzo di radice intero, se invece vi piace potete anche tagliarlo a listarelle sottili e lasciarlo nell’olio.

Tagliare il radicchio lavato a listarelle non troppo sottili, sbucciare la pera e tagliarla a dadini.

Versare nella padella con l’olio radicchio e pere, poi versarvi il riso e farlo tostare per pochi minuti. Sfumare con il bicchiere di vino bianco, poi aggiungere gradualmente il brodo vegetale e portare a cottura.

Quando il risotto sarà pronto mantecare con il parmigiano reggiano (io non uso burro, ma se volete rendere il risotto ancora più ricco e cremoso usatelo) e arricchirlo con le noci tritate grossolanamente a mano.

Risotto radicchio pere zenzero6La dolcezza delle pere e l’amarognolo del radicchio si sposano benissimo, la nota pungente dello zenzero dà il tocco in più. Un risotto che rifarei ancora, e ancora, e ancora… a patto di trovare il radicchio qui ad Amburgo! E non che non ci abbia già provato nei giorni scorsi, volevo riproporre questa ricetta per una serata tra amici ma niente da fare, ‘sto radicchio qua non lo trovo proprio! In compenso ho trovato una zucca Hokkaido, ormai quasi fuori stagione, che presto troverete in una prossima ricetta!

Se lo provate fatemi sapere cosa ne pensate, io me ne sono innamorata!

 

 

 

Annunci

18 thoughts on “Risotto radicchio, pere e zenzero

  1. Davvero un’idea originale…da tenere presente, sicuramente! Non ho mai provato questi accostamenti e in realtà non sono neanche un’appassionata dello zenzero, però mi incuriosisce!

    • Beh lo zenzero secondo me è da prendere a piccole dosi. Il sapore è molto forte, pungente, un po’ limonoso e quasi piccante… ma come aroma nelle preparazioni lo trovo molto versatile, dà sempre una nota particolare anche al più banale piatto di verdure!

    • La tecnica è questa: ci si prepara il risotto per sé stesse ma porzione mooolto abbondante. Si lascia furbamente parte del risotto nella padella. Padri e mariti passando casualmente in cucina prenderanno una forchettata di risotto e…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...