La pizza mediterranea con peperoni, melanzane e feta

Anche se mi tratterrò ad Amburgo fino al 1° Dicembre, il mio tirocinio qui è finito! Ma nonostante da mercoledì scorso non debba più andare in ufficio e, almeno in teoria, ho un sacco di tempo libero, in realtà le pratiche burocratiche e le faccende varie da svolgere sono tante e, tra le altre cose, sono terribilmente indietro con il blog! Pertanto vi “propino” una ricetta fatta un po’ di tempo fa e poi archiviata: una pizza al pomodoro (ma si dice anche da voi “pizza rossa” per indicare qualsiasi pizza condita con il pomodoro? Dubbi amletici della domenica sera…) con peperoni, melanzane e feta.

Certo, ora melanzane e peperoni non sono in piena stagione, però di sicuro se ne trovano ancora di ottimi al mercato, e quindi potrete prendere ispirazione anche voi da questa pizza veramente buona!

Pizza mediterranea con peperoni, melanzane e feta

Pizza peperoni melanzane e feta7_txtIngredienti (per due pizze rettangolari)

Impasto:

  • 250 gr farina
  • 140 gr acqua tiepida
  • 4 gr di lievito di birra secco (o circa 15 gr di lievito fresco)
  • un pizzico di zucchero
  • una presa di sale
  • 1 cucchiaio di olio d’oliva

Per il condimento:

  • 1 melanzana piccola
  • 1/2 peperone giallo
  • 1/2 peperone rosso
  • 1 barattolo pomodori pelati
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 mozzarella
  • 100 gr feta
  • basilico e origano a piacere
  • sale e olio

Preparazione:

Per l’impasto per pizza, io in genere seguo le istruzioni e le dosi (più o meno!) date da Edda del blog Un déjeuner de soleil. Quindi: per prima cosa preparare il lievitino mescolando in una ciotola il lievito (in polvere o sbriciolato se fresco) con 70 gr di acqua e 40 gr di farina. Lasciar fermentare per circa mezz’ora finché appaiono delle bollicine.

Mescolare la restante farina, lo zucchero, il sale e l’olio, versare nella ciotola con il lievitino a aggiungere anche la restante acqua. Impastare a lungo (almeno 5 minuti) e formare una palla liscia e omogenea. Far lievitare l’impasto in una ciotola coperta da un panno umido in un luogo tiepido per almeno 3 ore (se si ha più tempo si può diminuire leggermente la quantità di lievito e far lievitare l’impasto più a lungo, se si ha meno tempo aumentare il lievito e diminuire i tempi di lievitazione).

Pizza peperoni melanzane e feta4Quando l’impasto per pizza ha quasi raddoppiato/triplicato  il suo volume possiamo preriscaldare il forno a 230°.

Ungere le teglie con olio e stendere in ognuna la metà dell’impasto, lasciandolo crescere un altro po’.

Intanto passiamo al condimento: tagliare la mozzarella a dadini e farla scolare in un colino per qualche minuto.

In una padella versare due cucchiai di olio d’oliva e quando è caldo aggiungere mezza cipolla tagliata a fettine. Aggiungere inoltre i pomodori pelati tagliati a pezzetti, l’origano e il sale. Far restringere la salsa per almeno 10 minuti a fuoco vivace.

Pizza peperoni melanzane e feta

In un’altra padella versare un cucchiaio d’olio e uno spicchio d’aglio. Farvi rosolare per una decina di minuti la melanzana, i peperoni e mezza cipolla tagliati a pezzetti, salando e pepando a piacere, e coprendo con un coperchio per una cottura più rapida.

Quando il forno è caldo e l’impasto è cresciuto ancora un po’ nella teglia, versarvi sopra la salsa di pomodoro e aggiungere del basilico fresco. Distribuire sulla pizza le verdure, la feta tagliata a pezzetti e la mozzarella a dadini. Salare e aggiungere un filo d’olio.

Infornare a 230° per circa 15 minuti.

Questa pizza mi ricorda un po’ la Grecia, con il formaggio feta e le melanzane, ed è veramente gustosa e un po’ diversa dalle classiche pizze proprio grazie alla feta!

Una pizza bella alta, dall’impasto croccante, come piace a me! E martedì prossimo la porto anche ai miei colleghi in ufficio! 🙂

Pizza peperoni melanzane e feta9

Annunci

12 thoughts on “La pizza mediterranea con peperoni, melanzane e feta

    • Ho scoperto la feta da poco e non me ne separo più! Non mangio molti tipi di formaggio, quindi quando ne trovo uno che mi piace cerco di sfruttarlo al meglio 🙂
      Torno in Italia per le vacanze di Natale, molto probabilmente però dal 1° marzo sono di nuovo ad Amburgo per lavoro e questa volta mi tratterrò molto di più…

    • Diciamo che la lascio per poco tempo, non è ancora ufficiale ma con ogni probabilità dal 1° marzo sarò di nuovo ad Amburgo per lavorare a tempo indeterminato per la società presso cui ho fatto il tirocinio… è stata una scelta non facile ma è un’occasione d’oro! Torno volentieri in Italia ma diciamo che l’ambiente attualmente non è dei migliori e non voglio privarmi di questa bella opportunità in Germania. Il destino ci riserva sempre delle soprese! 🙂

      • Caspita! È davvero una scelta coraggiosa. Ma hai ragione, considerando quello che offre l’Italia in questo momento sarebbe un peccato non approfittare di questa opportunità!
        Allora in bocca al lupo, e comunque goditi questi mesi di ritorno in Italia. Mi dispiace dirlo, ma temo che ti confermeranno nel tuo proposito di partire. 😦
        Un abbraccio

        • Ma infatti il mio capo dice “Ascolta il tuo cuore (ma poi dicono che i tedeschi sono tutti aridi e senza sentimenti?!?), ci sentiamo a metà dicembre per vedere se sei ancora convinta della tua scelta” e io gli ho risposto “guarda che se ho preso questa decisione adesso, in piena ondata nostalgia per il mio Paese, di certo non cambierò idea dopo due settimane di tg catastrofici, e atmosfera pesante vissuta in prima persona!”.
          E comunque, qui si vive benissimo, il lavoro mi piace, il mio ragazzo ha iniziato un corso di tedesco e la fortuna aiuta gli audaci… 🙂
          Un abbraccio anche a te!

    • Un po’ a malincuore, perché sinceramente non avrei mai detto che tra un anno sarei stata ancora qui, ma al tempo stesso motivata, voglio cogliere questa opportunità! Purtroppo è vero che tra le condizioni lavorative e la qualità della vita in Germania e in Italia c’è un abisso incolmabile… e lo vivo in prima persona! Un abbraccio!

  1. Con questa pizza mi fai venire un’aquolina… le melanzane e i peperoni sono tra le verdure che più amo, da provare la pizza con la feta. Chissà che buona!
    Baci
    Giusy

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...