Grillé aux pommes, uno sfizio à la française

Non ho ancora lasciato la Francia e sono già un po’ nostalgica… Perché i mesi che ho passato qui sono stati positivi sotto molti punti di vista, e mi fa strano pensare che tra meno di un mese sarò catapultata in una nuova città in un altro Paese, e dovrò non dico ripartire da zero ma rimboccarmi le maniche e crearmi il mio ambiente per altri 6 mesi.Fare di una stanza la mia stanza, di una cucina la mia cucina e di un lavoro il mio lavoro… Con la mente già al pensiero di dover partire di nuovo, questa volta – si spera! – tornando definitivamente in Italia dove ho voglia di mettere radici con il mio ragazzo e iniziare la mia vita futura!

C’est la vie direbbero qui, alla fine il cambiamento è la cosa più positiva che possa accaderci perché ci fa restare vivi, attivi e attenti – e vallo a dire ai nostri politici…

Allora oggi, in mood  ricordi di Francia, pubblico la ricetta di un dolce che ho preparato un po’ di tempo fa: i grillés aux pommes.

DSC_0152

Si tratta, come vedete, di dolci monoporzione venduti un po’ dappertutto – nelle boulangeries ma anche nelle pasticcerie e nei supermercati – qui a Reims e immagino in tutta la Francia, perlomeno al nord.

I grillés aux pommes sono uno dei tanti esempi di viennoiseries francesi, cioè prodotti da forno fatti con la pasta sfoglia (come croissants, pains au chocolat, i nostri grillés), la pasta choux (per bigné e éclairs) o la pasta brioche.

Una delle cose che mi mancherà di più credo di Reims è una viennoiserie che ho assaggiato in uno dei locali più buoni della città (e anche più cari…); si tratta di un escargot (chiocciola) di pasta sfoglia farcita con amarene essiccate, crema di pistacchi e pezzetti di pistacchi e gocce di cioccolato… mi vengono le lacrime a pensare che non la mangerò più! 😦 Devo assolutamente comprarne un’altra nei prossimi giorni per darle l’addio come si deve!

Per questi grillés aux pommes gli ingredienti principali sono due: pasta sfoglia e mele, e non c’è davvero molto altro.Si chiamano grillés perché sono coperti da una “griglia” di sfoglia molto carina a vedersi.

Chiaramente si possono farcire con altri tipi di frutta a fettine o con composte di frutta. Qui in Francia stravedono per la composta di mele e devo dire che anche a me piace molto, soprattutto riscaldata e aromatizzata con un po’ di cannella è una buona merenda leggera, magari con un biscotto sbriciolato dentro… sapete che vi dico, vado a prepararmene subito un po’! 🙂 La composta si può comprare anche in Italia o fare facilmente a casa, facendo cuocere le mele in un pentolino con poca acqua e zucchero – e cannella se vi piace, o succo di limone – e poi quando sono morbide, schiacciandole con la forchetta o frullandole.

La pasta sfoglia per la ricetta l’ho comprata, tra i miei progetti futuri c’è quello di farla in casa ma non sono ancora pronta, vedere un intero enorme panetto di burro che scompare dentro una sottile sfoglia di pasta mi fa un po’ impressione e dovrò abituarmi all’idea – l’ho già detto altrove che ho paura del burro! Del resto la pasta sfoglia industriale spesso è molto buona e quindi perché complicarsi la vita?

Grillés aux pommes

DSC_0148

Ingredienti (per circa 4 pezzi)

  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 2 mele
  • 60 gr circa marzapane
  • 1 uovo
  • cannella
  • 20 gr zucchero

Procedimento

Tagliare le mele a fettine abbastanza sottili e metterle in padella per farle appassire leggermente per 5 minuti con lo zucchero e cannella a piacere.

Dal rotolo di sfoglia bisogna ricavare 8 rettangoli o quadrati in tutto: 4 più grandi che formeranno la base del grillé e 4 più piccolini per la griglia superiore. Io per ottenerli ho dovuto reimpastare gli scarti di sfoglia dei primi quadrati – non voglio sprecare niente!

Togliere le mele dal fuoco e mettere su ogni base delle fettine di mela e un po’ di marzapane tagliato a fettine piccole e sottili- la ricetta originale non lo prevede ma a me piace molto e ho voluto tentare, il risultato è stato spettacolare. Si potrebbe anche provare a mettere un po’ di composta e delle fettine di mele, badando però che la composta non sia troppo liquida e che la base di sfoglia non sia troppo sottile, altrimenti si inzuppa!

DSC_0142Per formare la griglia superiore, io ho usato uno strumento apposito che vedete nella foto accanto; è una specie di rullo che, passato su un quadrato di pasta, lo intaglia dandogli la forma a griglia. Basta prendere la pasta e tirarla leggermente per allargarla (ecco perché il quadrato superiore deve essere più piccolo di quello inferiore) e far emergere il motivo a griglia. Si può ottenere lo stesso effetto semplicemente facendo dei tagli con il coltello su un quadrato di pasta! Oppure, altra possibilità, si possono fare delle semplici striscioline, come per una crostata, e appoggiarle sul ripieno.

Una volta ricoperti i grillés con lo strato di pasta intagliata bisogna spennellarli con il rosso d’uovo e farli cuocere in forno già caldo a 180° per circa 20′ – dipende se li volete belli dorati o più chiari (in realtà, avendoli fatti tempo fa non mi ricordo con esattezza il tempo di cottura, voi metteteli in forno e buttateci un occhio di frequente!)

Come vedete è davvero facile e rapido fare questi grillé. Sono ottimi per una colazione o una merenda diversa, dal gusto tutto francese! Garantisco io 😉

 

Annunci

13 thoughts on “Grillé aux pommes, uno sfizio à la française

  1. Sono bellissime!!! Come si chiama quell’arnese??? ne voglio uno, ne voglio uno!!!
    Quanto al burro, cara, se vuoi facciamo quattro chiacchiere… il burro è tuo amico. Piange se non gli vuoi bene 😦

    • Sì “Fiocchi di BURRO” lo so che non dovrei avere paura… 🙂 ma io mi sto avvicinando piano piano e con cautela, anche se non regolarmente!
      Riguardo all’arnese… non lo so proprio come si chiama 😦 l’ho comprato in Francia, era in un cofanetto dedicato alle viennoiseries… Ma fidati che non è necessario, penso che vengano perfetti anche senza quel rullo!

      • Tempo fa avevo visto, sempre su un blog, anche una specie di tavoletta, un rettangolo con delle parti in rilievo da premere sulla pasta per farla tutta a griglia, ma non ho idea di come si chiami nemmeno quello :/
        Cmq ad essere sinceri, tutto quel burro per fare la pasta sfoglia ha traumatizzato un po’ anche me… 😛

  2. Sai, un po’ mi fai invidia perchè io, dall’alto dei miei 40 anni appena compiuti ho un solo rimpianto: non aver viaggiato! Aspetto con un certo fremito che i miei figli siano abbastanza grandi per poterli lasciare a casa e fare qualche bel viaggetto con mio marito e la Francia è uno di quei luoghi che sicuramente vorrei conoscere.
    Questi dolcetti sono buonissimi, li ho fatti anche io molte volte, soprattutto ultimamente dopo aver comprato l’apposito attrezzo per fare la griglia!

    • E’ vero, è bello viaggiare e conoscere nuovi Paesi e nuove culture e sono fortunata a poterlo fare. Però sono anche giunta a un’età in cui vorrei più solidità, a quasi 27 anni vorrei sapere dove sarò tra un anno… e invece non lo so! Tutti questi soggiorni all’estero sono un’esperienza che mi ha arricchito enormemente, però vorrei anche mettere radici da qualche parte.
      Spero di poterlo fare presto, passati questi 6 mesi in Germania – e sono sicura che voleranno! – vedremo…

  3. Buonissimi!!!! Anche io prima o poi proverò a fare la pasta sfoglia in casa, anche se il lunghissimo procedimento mi spaventa un po’.
    Coraggio per la tua nuova avventura all’estero, è senza dubbio un investimento importantissimo per la tua futura vita lavorativa. Anche a me manca l’Italia ogni tanto e vivo all’estero da circa 6 anni, ma sono felicissima della scelta che ho fatto e so che frutterà molto in futuro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...