Il “granotto”

Domenica! Giornata dedicata a volte al relax, a volte a rimettersi in pari con il lavoro, le commissioni da sbrigare, le faccende di casa… Oggi per me, fortunatamente, la giornata si è svolta all’insegna dell’ozio. Visto che la fine del mio lavoro in Francia si avvicina, e con lui il trasloco e il ritorno a casa, ho già cominciato da qualche giorno a buttare tutte le cose inutili che ho in casa, a riordinare tutti i documenti, a sbrigare le pratiche amministrative – interrompere il contratto telefonico, disdire l’assicurazione, chiudere il conto corrente… mi viene l’ansia al solo parlarne!

Però oggi tutti gli uffici sono chiusi, quindi non posso proprio occuparmi di queste cose! E allora, complice il sole nonostante un freddo pazzesco, stamattina ho fatto una bella passeggiata e poi, tornata a casa, mi sono concessa un ricco piatto di “granotto”: è del grano cotto a mo’ di risotto; oggi l’ho preparato con zucchine, funghi e carne macinata. Sapete già che mi piace variare e sostituire la pasta e il riso con altri cereali, come vi ho detto in questo post. Vi propongo questa ricettina semplice, ideale per staccare dal solito piatto di pasta.

Granotto con zucchine, funghi e macinato

DSC_0127

Ingredienti (per 2 persone)

  • 100 gr grano (io ho usato quello a cottura rapida, circa 10 min)
  • 130 gr funghi champignon freschi
  • 150 gr zucchine
  • 60 gr carne macinata (vitello o macinato misto)
  • brodo vegetale
  • aglio, carota e cipolla per il soffritto
  • prezzemolo
  • olio, sale e pepe q.b.

Preparazione

DSC_0125Tagliare a fettine i funghi champignon e le zucchine. Mettere a scaldare un cucchiaio di olio in padella e far imbiondire la cipolla e la carota a pezzettini e uno spicchio d’aglio. Aggiungere poi la carne macinata e far rosolare per pochi minuti. Aggiungere le zucchine, in seguito i funghi e qualche fogliolina di prezzemolo. Far saltare in padella le verdure e, dopo circa due minuti, aggiungere poco brodo per far continuare la cottura. Se il brodo si asciuga troppo aggiungerne altro poco alla volta.

Dopo circa 5 minuti, quando le verdure sono ancora un po’ croccanti e il brodo si è assorbito, versare in padella il grano. Far rosolare per un minuto girando continuamente e poi continuare la cottura aggiungendo un mestolo di brodo alla volta, fino ad assorbimento. Aggiustare di sale e pepe (non mettere troppo sale perché il brodo dovrebbe essere già salato). Continuare ad aggiungere gradualmente il brodo fino a cottura del grano. Io preferisco un granotto piuttosto asciutto e non mi piaciono il parmigiano o il grana, ma voi potete lasciarlo più brodoso se vi va e mantecarlo a fine cottura con del formaggio grattugiato.

Inoltre, si può facilmente omettere la carne per avere un piatto vegetariano, o condire il grano con gli ingredienti che più vi piacciono. Questo è solo uno spunto, il resto lo lascio alla vostra fantasia!

Annunci

5 thoughts on “Il “granotto”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...