Pupa abruzzese di Pasqua

No, non sono io la pupa abruzzese del titolo! 🙂 La Pupa è un dolce tipico di Pasqua nella mia regione. Si tratta di una tradizione molto bella secondo me: durante le festività pasquali, le massaie abruzzesi preparano dei dolci a forma di donna da regalare alle bambine e a forma di cavallo da regalare ai maschietti (a questo link avete un’immagine con una pupa e un cavallo di Pasqua e altri prodotti tipici abruzzesi: le ferratelle o nevole e il parrozzo).

Non c’è anno in cui mia mamma non ha sfornato quantità inverosimili di pupe e cavalli, da regalare ad amici e parenti, o semplicemente da mangiare in casa. Anche il mio ragazzo e il ragazzo di mia sorella godono di questa tradizione, facendosi regalare un bel cavallino! 🙂 Poi la cosa bella è che ogni famiglia ha la sua ricetta, il suo modo di fare e decorare questi dolci. L’impasto è molto semplice, con uova, zucchero, farina e olio, quello che conta è la presentazione! Infatti spesso si fanno delle decorazioni con dell’impasto colorato con cacao in polvere. Inoltre, le pupe e i cavalli sono spesso rivestiti in parte o totalmente con della glassa fatta di albume d’uovo, zucchero e succo di limone (almeno questa è la ricetta di mia mamma) e decorati con confettini colorati. Spesso si mette anche un uovo intero come decorazione – ma in famiglia non abbiamo questa usanza.

DSC_0115Per la mia prima Pasqua lontana dalla mia famiglia, quest’anno, ho deciso che non potevo proprio abbandonare la tradizione e, quasi fuori tempo massimo, ieri ho preparato anche io le mie pupe! Non le avevo mai fatte e, soprattutto, mia mamma nel darmi le dosi non mi ha detto quanta farina ci voleva perché lei spesso non la misura. Io invece mi sono messa con la mia bella bilancia e ho segnato scrupolosamente le dosi, così da poter condividere con voi la ricetta.

E’ un periodo un po’ stressante per me questo, ho mille cose per la testa e duemila cose da fare, ed è stato piacevole ritagliarsi un’oretta per preparare queste pupe.

Non è un dolce velocissimo da fare perché ci vuole un po’ di tempo per fare le decorazioni, ma volendo si può anche evitare e ricoprire direttamente con della glassa bianca. Io ho scelto di non mettere glassa, mi piacciono di più al naturale! E quindi mi sono ingegnata per fare delle decorazioni carine. Come forse noterete, le mie pupe sono piuttosto pettorute… eh sì, quasi tutte le pupe da tradizione hanno un bel davanzale :).

L’impasto, come dicevo, è semplicissimo. La pupa è un ottimo dolce da colazione, perfetto da inzuppare nel latte. Questa mattina infatti la mia colazione è stata perfetta! 🙂 Con questo impasto si possono anche fare dei semplici biscotti.

Pupa di Pasqua

DSC_0114

Queste sono le pupe crude; avrete notato che in cottura sono “ingrassate” un po’… ma a noi piacciono lo stesso, vero?

Ingredienti (per due pupe piccole)

2 uova

80 gr zucchero

60 gr olio di semi

1 bustina lievito

270 gr farina

succo e scorza di mezzo limone

cacao in polvere

Preparazione

In una ciotola mescolare le uova, lo zucchero e l’olio. Aggiungere il succo e la scorza di limone. Incorporare poco a poco la farina e il lievito setacciati. L’impasto risulterà sodo, deve poter essere lavorato e steso facilmente.

Mettere via una piccola parte di impasto, che andremo a colorare impastandolo con del cacao in polvere per poter fare le decorazioni.

Per ottenere la forma la pupa io faccio così: stendo l’impasto in una sfoglia piuttosto spessa, quasi 1 cm (così in cottura l’impasto non si secca troppo). Poi ritaglio da un foglio di carta una sagoma con una testa e un corpo “a cono” (le braccia le aggiungo dopo), poggio la sagoma sull’impasto e ritaglio il corpo della pupa. Lo trasferisco poi su una teglia ricoperta con della cartaforno. Procedere così anche per l’altra pupa.

Intanto preriscaldare il forno a 170°.

DSC_0116Occupiamoci dei dettagli: innanzitutto, per formare le braccia, formo dei cilindretti di pasta e li attacco al corpo. Due palline di impasto formeranno il decolleté della pupa. Per  il resto delle decorazioni, via libera alla fantasia! Con l’impasto al cacao ho realizzato gli occhi, i piedi, la collana, il reggiseno, i capelli (intrecciando due fili di impasto) e i decori del vestito. Con due cranberries secchi ho fatto la bocca. L’unica accortezza è cercare di far attaccare delicatamente le decorazioni alla base, perché gonfiando in cottura potrebbero staccarsi.

Con la pasta che mi è avanzata ho formato dei biscottoni tondi (che ho spazzolato il pomeriggio stesso!).

Una bella pupa, non c’è che dire!

Quando siete soddisfatti del risultato, infornare a 170° per circa 20 minuti. Le pupe non devono scurirsi troppo.

Che soddisfazione stamattina fare colazione con il caffellatte e la pupa! Certo, DSC_0121dispiace un po’ tagliarla – e non vi metto la foto della sezione perché mi sembra quasi macabro, ma vi assicuro che la consistenza è soda ma morbida, proprio ideale con il latte.

Mangiando la pupa mi sembra di essere meno lontana da casa, di condividere con la mia famiglia, se non il pranzo di Pasqua, almeno questa piccola usanza che mi è cara e che nella mia mente riduce la distanza tra me e loro.

Bene, ora siete pronti anche voi a festeggiare la Pasqua con una delle ricette della tradizione abruzzese. Potete sbizzarrirvi nelle decorazioni, potete coinvolgere figli, nipoti, cuginetti e così via nella realizzazione, così ognuno potrà personalizzare la sua pupa o il suo cavallo, insomma potrete divertirvi!

E con questo post vi faccio tanti auguri di Buona Pasqua!

Annunci

7 thoughts on “Pupa abruzzese di Pasqua

  1. Le tue pupette sono davvero carine! Sei proprio una brava massaia…abruzzese.In caso di una grave carestia, sopravviveresti benissimo. Un bacio e per gli auguri ci sentiremo domani.

  2. Sei stata davvero brava con le pupe di pasqua!!! anche io le faccio sempre a mia figlia anche se ora è una bimba un po cresciuta!!! buona serata Tittina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...