Buongiorno principessa!

Ahhh che bello il lunedì…

………………

(Ma che cavolo sta dicendo questa? Sarà uscita di senno! Troppi zuccheri le avranno dato alla testa…)

Sì, dico davvero! Certo non è ai livelli del sabato però mi piace un sacco anche lui! Eh sì, perché io il lunedì non lavoro. Ecco. Non odiatemi.

Quindi il lunedì mattina mi sveglio con un sottile piacere sadico al pensare che, mentre i comuni mortali sono già al lavoro e rimpiangono il weekend, io ho ancora qualche ora di libertà. Comincio la giornata pigramente, facendo progetti per la settimana a venire, riempiendo l’agenda e i miei immancabili post-it di appunti e appuntamenti.

E a volte ci scappa anche una bella colazione ricca e insolita, per viziarmi un po’ (come se non lo facessi già abbastanza!). Mi concedo un petit déjeuner regale… perché io valgo! 🙂 Diciamo che di solito la mia colazione non è mai frugale. Per me è davvero il pasto più importante della giornata, mi piace che sia buona e dolce! Se so che c’è qualcosa di goloso che mi aspetta mi alzo mooolto più volentieri! Di norma mangio del pane tostato con la marmellata, spesso preparo dei semplici dolci piuttosto leggeri, perfetti da inzuppare nel latte; ma questa mattina mi sono superata!

Penso che tutti bene o male conoscano le gaufres, quelle “cialde” di origine belga, croccanti fuori e morbide dentro, fragranti e burrose! Sono uno dei miei peccati di gola preferiti, le ho mangiate a Bruxelles ed erano spettacolari, con dello zucchero un po’ caramellato sopra… che libidine! Anche qui a Reims, nel nord-est della Francia, sono piuttosto diffuse, e quest’inverno ne ho mangiate un bel po’ – si sa, bisogna pur riscaldarsi in qualche modo…

Bene, uno dei miei primi acquisti una volta arrivata in Francia è stato un gaufrier, che è l’attrezzo per cucinare le gaufres (chiamatela cialdiera, o piastra, ad ogni modo si trova tranquillamente anche in Italia). Ho poi provato a prepararle ma il risultato non mi aveva convinto. Poi, qualche tempo fa, ho trovato su un sito francese una ricetta che prevede l’uso di latte concentrato zuccherato. Questa ricetta è rimasta nel cassetto per un po’, finché non mi sono decisa – stamattina! – a fare questo esperimento, variando leggermente le proporzioni tra gli ingredienti.

Certo, c’è poco burro nell’impasto, e potrebbe essere un problema, mi dicevo. Anche lo zucchero non è tanto… ma saranno abbastanza dolci? E poi, cos’è questo impasto duro? Si staccheranno mai dalla piastra le mie gaufres? Insomma, mille domande mi frullavano in testa, mi stavo quasi stressando per prepararmi questa colazione!

Arrivata al momento clou, con una sottile ansia ho spezzato una gaufre – “mmhh, è bella alveolata, niente male!” – e quando l’ho assaggiata… MIRACOLO! Era davvero buona, ma buona buona! Davvero non mi sarei aspettata di poter ottenere a casa, con il mio gaufrier da 14 euro, un risultato così. Questa gaufres sono veramente croustillantes, come dicono i mangiabaguette, cioè croccanti ma non dure.

DSC_0114

Ecco il dettaglio dell’interno morbido e della crosticina esterna croccante

Buonissime da sole, con un pizzico di zucchero al velo, ancora migliori se accompagnate con della marmellata. La morte loro, secondo me, è una spalmata di crema agli speculoos (una crema fatta con quei biscotti speziati che sono diventati la mia passione)*, che  non avevo in casa, per fortuna o purtroppo (dipende se considero la circonferenza dei miei fianchi o la mia golosità).

Dopo questa tirata… ecco la ricetta delle gaufre, sperimentata e approvata da una che se ne intende! 😉

* ho già provato a farli a casa e il risultato è stato niente male, al prossimo tentativo faccio le foto e pubblico la ricetta!

Gaufres

Gaufres

Ingredienti (per circa 12 gaufres)

  • 320 gr latte condensato zuccherato
  • 160 gr farina + il solito pizzico di sale
  • 35 gr burro
  • 2 uova
  • 1 bustina lievito per dolci
  • 30 gr zucchero
  • 1 bustina zucchero vanigliato

Preparazione

DSC_0112

Ungere o imburrare leggermente il gaufrier e metterlo a scaldare. Sciogliere il burro. Mescolare in una ciotola tutti gli ingredienti secchi: farina, zucchero, lievito e zucchero vanigliato. Aggiungere poi il burro fuso e, sempre mescolando, il latte condensato poco alla volta. Infine incorporare le uova una alla volta, aspettando che il primo sia ben amalgamato prima di aggiungere il secondo.

Versare una bella cucchiaiata di impasto in ogni “stampo” per gaufre – considerate che c’è il lievito quindi crescono abbastanza. Chiudere il gaufrier e aspettare 2-3 minuti. Potete controllare se sono cotte dopo i due minuti, nel caso non fosse così richiudete e lasciate cuocere ancora per un po’. Le gaufres devono essere colorate ma non scure, altrimenti poi si induriscono.

Staccare le gaufres, dividerle a metà e servirle al naturale o con l’accompagnamento che preferite – saranno buone in ogni caso!

Annunci

13 thoughts on “Buongiorno principessa!

  1. Non le ho mai assaggiate, ma dalla tua descrizione sembrano davveo golose. Magari le potrei provare uno di questi lunedì…visto che anche io in genere non lavoro! E vuoi mettere la soddisfazione di avere la giornate per twe quando gli altri sono in ufficio? 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...