Non la solita torta di mele

Finalmente è arrivata la primavera! Oggi, 20 marzo 2013, la bella stagione fa il suo ingresso. E non a caso oggi è la Giornata mondiale della felicità! Sì, il sole splende, gli uccellini cinguettano, i fiori sbocciano… ehm, aspettate un momento…

Sì? Come? Ahem, mi dicono dalla regia che la primavera a Reims non è ancora arrivata… strano, non me ne ero proprio accorta, visto che il tempo qui fa cag… fa cadere le braccia, ecco! Ma orsù, resistiamo stoicamente, ormai è solo questione di tempo, la fine del tunnel è vicina e comincio a vedere la luce!

Intanto mi consolo con una torta per tutte le stagioni, la torta di mele. Questa versione però è particolare. Intanto è una torta di mele à la française, con un nome che, converrete con me, è molto chic: Moelleux aux pommes caramélisées et cannelle. In soldoni si tratta di una torta morbida alle mele caramellate e cannella. Eh sì, perché l’altra particolarità di questo dolce è che le mele non sono messe direttamente crude nell’impasto, ma prima vengono caramellate in padella. La presenza di una leggera patina di caramello e l’aroma della cannella esaltano davvero il sapore di questo frutto.

Il risultato, nonostante il nome che se la tira un po’, è un dolce semplice, buono e profumato! Io l’ho adorato, poi il suo meglio lo dà mangiato a merenda con un buon tè (il mio preferito in questo periodo è un Rooibos alla vaniglia davvero molto aromatico).

La ricetta l’ho presa da un libricino dedicato a dei tipici dolci francesi: il moelleux (una torta morbida cotta a bassa temperatura), il fondant (una torta da servire fredda dalla consistenza ultra morbida, umida quasi come una crema) e il mi-cuit (un dolce monoporzione il cui centro resta liquido; un esempio è il classico tortino al cioccolato). Dopo questa breve spiega sulle meraviglie dei dolci francesi… Voilà la recette!

Moelleux aux pommes caramélisées et cannelle

DSC_0104

Ingredienti

  • 3 mele
  • 3 uova
  • 1 yogurt bianco
  • 210 gr zucchero
  • 180 gr farina* + 1 pizzico di sale**
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci

* Io ho usato la sola farina questa volta come prevede la ricetta, ma penso che la torta viene ancora più soffice sostituendo una parte di farina con della fecola. Io non ho ancora provato… se tentate fatemi sapere!

**Nelle ricette di chi se ne intende leggo sempre che bisogna aggiungere un pizzico di sale alla farina per migliorarne il gusto. Io non è che abbia un palato così fino da sentire la differenza, ma mi fido e ce lo metto, male non fa 😉

Preparazione

Sbucciare le mele e tagliarle a fettine non troppo sottili. Mettere le mele in una padella con 60 gr di zucchero e far cuocere finché lo zucchero non comincia a caramellare (ci vorranno circa 10 minuti). Mescolare continuamente per non far attaccare le mele e lo zucchero alla padella. Far raffreddare leggermente.

Preriscaldare il forno a 160°. In una ciotola mescolare le uova e il restante zucchero. Unire poi lo yogurt, la farina, la cannella e il lievito. Al momento di incorporare le mele avete due opzioni: potete fare come me, dividendo alcune delle fettine a tocchetti più piccoli e lasciando delle fettine intere come decorazione, oppure mettere direttamente le fettine intere nell’impasto. A voi la scelta!

Ricoprire di cartaforno una teglia da circa 22 cm e versare l’impasto. Far cuocere per 30-35 minuti, sempre controllando la cottura verso la fine. Fare la prova stuzzicadenti; se la torta dovesse colorarsi troppo in superficie ma non essere ben cotta dentro potete coprirla con un foglio d’alluminio e continuare la cottura per qualche minuto.

Far raffreddare leggermente il dolce e sformarlo su una gratella.

DSC_0107

Ecco il dettaglio dell’interno della torta, con tutti quei golosissimi pezzetti di mela caramellata… gnam!

Questo dolce ha due vantaggi: inonderà la vostra cucina di un delizioso profumino, e inoltre potete concedervene una fetta senza troppi sensi di colpa – in fondo non ci sono grassi se non quelli delle uova. Certo, lo zucchero non è poco ma insomma, si vive una sola volta!

Annunci

9 thoughts on “Non la solita torta di mele

    • Ciao! Fammi sapere poi come viene!
      Io, presa da mille sperimentazioni, tendo a fare un dolce e poi dimenticarlo per un po’… questa torta però vorrei rifarla presto, e magari proprio usando un po’ di fecola al posto della farina.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...